1 pensiero su “Etica e religione”

  1. Il vero problema in questa impostazione sta proprio nel concetto di “naturale e razionale”: credere che l’uomo sia invece aperto al Trascendente(Dio o qualunque altra entità) permette di fondare un’etica su valori universali. Per me l’uomo può sempre scegliere il peggio per se stesso e per gli altri fregandosene della razionalità. Se ti interessa ho scritto un post:L’uomo scorpione simbolo dell’irrazionalità umana

Rispondi